Piaggio youtube. Ducati scrambler wiring diagram honda. Centralina originale piaggio monta. Schema elettrico max fare di una mosca. Tecnica ape piaggio ac. Schema elettrico contagiri trim per tohatsu mega. Aermacchi ala azzurra pics specs and. Valvola parzializzatrice ralph dte. Tecnica ape piaggio ac. Schema conversione impianto elettrico piaggio. Schemi elettrici. Schema impianto elettrico ducati scrambler cc e. Impianto elettrico quando la moto non da segni di vita. Taratura tachimetro soluzioni e accessori. Tecnica ape piaggio ac.

Schema impianto elettrico ducati scrambler cc e. Schema electrique piaggio zip t idées d image de moto. Le scooter piaggio. Impianto elettrico to be lo schema gommoni e motori forum. Manuale stazione di servizio pdf. Amplificatori di potenza r f ° « i alessio empoli. Benelli turismo monocilindrico consigli ed info. Motogadget m unit su r s quellidellelica forum bmw. Impianto elettrico aprilia rx del elettronica moto. Impianto elettrico motore spinterogeno ducati scrambler. Gran lavoro foto oltre schema a blocchi impianto elettrico. Le scooter piaggio. Moto guzzi t la smonto ma riuscirò a rimontarla. Impianto elettrico piaggio carnaby. Bella immagine intorno schema elettrico beverly.

In un circuito con più resistori collegati in serie (disposti luno di seguito allaltro) lintensità della corrente è la stessa in ogni punto del circuito, mentre la differenza di potenziale del circuito è pari alla somma delle differenze di potenziale ai lati dei resistori; per un circuito composto da n resistori (e percorso dalla corrente I) la differenza di potenziale, per la prima legge di Ohm, sarà data da:

Lunità di misura della potenza è il watt (simbolo W) pari a 1 joule al secondo. Una lampadina che consuma 100 W, consuma 100 J in 1 s. Ma per dare unindicazione completa del consumo, gli apparecchi elettrici devono fornire anche il valore dellintensità della corrente alla quale il dispositivo funziona. In un circuito alimentato da una tensione di 220 V (come nei circuiti domestici), una lampadina da 100 W è percorsa da una corrente di 0,45 A. Dalla relazione P = VI si ricava che 1 W = 1 V . 1 A, dunque un dispositivo elettrico assorbe una potenza di 1 W se in esso circola una corrente di 1 A quando ai suoi estremi è applicata una differenza di potenziale di 1 V. Nel caso della lampadina da 100 W, si ha quindi:

Per misurare lintensità della corrente in un circuito si usa uno strumento chiamato amperometro, mentre per misurare la differenza di potenziale tra due punti di un circuito si usa un voltmetro. Naturalmente, per misurare lintensità di corrente occorre che lamperometro alteri il meno possibile la corrente che fluisce nel circuito, quindi che abbia una resistenza molto bassa. Analogamente, perché un voltmetro alteri il meno possibile la potenza del circuito di cui deve misurare la differenza di potenziale, occorre che la sua resistenza sia relativamente alta.

Quindi, un circuito in cui circola una corrente di intensità I e ai cui estremi viene applicata una differenza di potenziale V consuma una potenza P = VI.