Chiarimenti impianto elettrico hm derapage rr. Impianto hm semplificato elettronica moto cc. Impianto elettrico cagiva t r schemi elettrici. Schema elettrico quadro ats quadri automatici per gruppi. Schema elettrico beta rr cataloghi manuali esplosi. Vintage hifi club schema elettrico model map. Schema impianto elettrico hm tracking. Impianto elettrico mvt premium strumentazione stage. Schema elettrico hm derapage six info filo della corrente. Schema impianto elettrico hm tracking. Semplificare in parte impianto elettrico hm derapage. Impianto elettrico crf originale honda. Schema impianto elettrico hm tracking. Marco premoli schema elettrico champion fb mondial. Sv italia leggi argomento schema elettrico.

Impianto elettrico kx motard supermotard da cc. Schema elettrico hm fare di una mosca. Regolatore di tensione non funziona il forum electroyou. Schema elettrico beta rr cataloghi manuali esplosi. Allumage mvt dd sur hm electricité forum scooter system. Schema elettrico hm six fare di una mosca. Pin schema elettrico on pinterest. Preamplificatore phono riaa schema elettrico. Schema elettrico husqvarna sm ciao cross club quando. Schema elettrico vespa special smemorando. Videocitofono avidsen collegamento wroc awski informator. Schema impianto elettrico hm tracking. Schema elettrico software e hardware per timelapser. Lt led driver direttamente dalla rete v. Regolatore bifasico mercury schema elettrico.

Lunità di misura della potenza è il watt (simbolo W) pari a 1 joule al secondo. Una lampadina che consuma 100 W, consuma 100 J in 1 s. Ma per dare unindicazione completa del consumo, gli apparecchi elettrici devono fornire anche il valore dellintensità della corrente alla quale il dispositivo funziona. In un circuito alimentato da una tensione di 220 V (come nei circuiti domestici), una lampadina da 100 W è percorsa da una corrente di 0,45 A. Dalla relazione P = VI si ricava che 1 W = 1 V . 1 A, dunque un dispositivo elettrico assorbe una potenza di 1 W se in esso circola una corrente di 1 A quando ai suoi estremi è applicata una differenza di potenziale di 1 V. Nel caso della lampadina da 100 W, si ha quindi:

Per misurare lintensità della corrente in un circuito si usa uno strumento chiamato amperometro, mentre per misurare la differenza di potenziale tra due punti di un circuito si usa un voltmetro. Naturalmente, per misurare lintensità di corrente occorre che lamperometro alteri il meno possibile la corrente che fluisce nel circuito, quindi che abbia una resistenza molto bassa. Analogamente, perché un voltmetro alteri il meno possibile la potenza del circuito di cui deve misurare la differenza di potenziale, occorre che la sua resistenza sia relativamente alta.

dove la costante di proporzionalità R è detta resistenza elettrica e varia da conduttore a conduttore. La resistenza elettrica è connessa alla difficoltà che la corrente incontra quando circola allinterno di un conduttore (tale difficoltà dipende dalla natura del conduttore e si manifesta attraverso la parziale dissipazione della corrente elettrica come calore, per effetto Joule ). Quanto più R è grande, tanto minore è quindi la corrente che attraversa il conduttore per una data differenza di potenziale: ciò significa che, per ottenere una data corrente, in conduttori con resistenze maggiori dovremo applicare differenze di potenziale maggiori (v. fig. 17.1).

Quindi, un circuito in cui circola una corrente di intensità I e ai cui estremi viene applicata una differenza di potenziale V consuma una potenza P = VI.