Schemi elettrici applyca. Schemi elettrici synergy automazioni. Disegno di schemi elettrici sul forum electroyou. Schemi elettrici industriali gli. Schemi elettrici. Balduzzi automazioni clusone bergamo quadri e. Index of images electrical break downs schemi elettrici pdf. Schema elettrico wikipedia. Schemi elettrici industriali gli. Mk ver c solo schemi elettrici vintage single board. Radio mivar r. Schemi elettrici. Schemi elettrici industriali guida agli di base. Schemi elettrici nvf mf. Simboli schemi elettrici automazione pannelli termoisolanti.

Schemi elettrici per l accensione casatronic versione. Schemi elettrici vespa. Powerpc notebook zbiórka na opracowanie schematów. Schemi elettrici. Schemi elettrici nvf mf. Balduzzi automazioni clusone bergamo quadri e. Introduzione agli schemi elettrici industriali. Schemi elettrici vespa. Schemi elettrici wiring d. Interfaccia modi digitali idee suggerimenti e schemi. Balduzzi automazioni clusone bergamo quadri e. Schemi elettrici. Banca dati auto autronica multimedia. Schemi elettrici gestione semaforo su tratta bin. Schemi elettrici.

Un sistema elettrico può essere considerato a parametri concentrati o distribuiti non in senso assoluto, ma in misura legata alla tipologia dei segnali che lo interessano, a seconda quindi che la massima dimensione geometrica sia notevolmente più piccola della lunghezza donda del segnale a più bassa frequenza. Per esempio:

Poiché il watt è una misura relativamente bassa (una lampadina consuma in media 60 W, un aspirapolvere domestico 800 W), in genere si usano dei multipli di questa grandezza, come il kilowatt, dove 1 kW= 1000 W (per valutare i consumi negli impianti domestici si usano i kilowattora, kWh, che misurano la potenza consumata dal circuito in 1 ora), oppure i megawatt (1 MW= 1.000.000 W, lordine di grandezza della potenza prodotta in una centrale elettrica), o i gigawatt (1 GW = 1 miliardo di watt).

Quindi, un circuito in cui circola una corrente di intensità I e ai cui estremi viene applicata una differenza di potenziale V consuma una potenza P = VI.

Vengono definiti circuiti elettrici anche i modelli matematici di tali entità. È comunque uso comune in ambito scientifico indicare con circuito elettrico solamente i circuiti (e i relativi modelli matematici) che soddisfano con buona approssimazione il modello a parametri concentrati, dove sia cioè possibile assumere che tutti i fenomeni avvengono esclusivamente allinterno dei componenti fisici (cioè i componenti elettronici) e delle interconnessioni tra questi (escludendo quindi, per esempio, gli apparati contenenti antenne, appartenenti alla classe detta a parametri distribuiti).