Schema elettrico motore per serrande collegamento. Schema elettrico per verricello ricambi. Motore per tapparella elettrica serrandina avvolgibile. Paranco elettrico kg argano verricello. Schema elettrico per montacarichi monofase di. Per esperienza ripariamo ovviamente l elettronica di. Refitting rimorchio sacar kg pagina nauticforum. Schema elettrico per montacarichi monofase. Best of modelli relativo a schema elettrico lavatrice. Schema elettrico per saracinesca motore. Schema elettrico per montacarichi monofase. Schema elettrico per automazione cancello sv bup unik e. Schema elettrico per finecorsa motoriduttore sv msu kit. Schema elettrico dieffematic. Schema elettrico per montacarichi monofase di.

Schema elettrico per montacarichi monofase. Schema elettrico per montacarichi monofase di. Schema elettrico motore per serrande. Schema elettrico cancello scorrevole bft deimos pannelli. Schema elettrico per verricello verricelli elettrici. Schema elettrico motore per serrande. Schema elettrico per finecorsa motoriduttore sv msu kit. Schema elettrico per montacarichi monofase di. Schemi bft cancelli scorrevoli con schema elettrico oro e. Globalironware paranco elettrico serie sam t. Schema elettrico per montacarichi monofase di. Schema elettrico motore per serrande collegamento. Schema elettrico per automazione cancello sv bup unik e. Schemi bft cancelli scorrevoli con schema elettrico oro e. Schema elettrico per saracinesca motore.

In un circuito i cui resistori sono collegati in parallelo, le loro prime estremità sono collegate tra loro e a un nodo del circuito, le seconde estremità sono collegate tra loro e a un secondo nodo del circuito; pertanto ciascun resistore è autonomo dagli altri. In questo caso lintensità della corrente totale che circola nel circuito (I) è data dalla somma delle intensità di corrente che circolano nei rami del circuito, mentre la differenza di potenziale in ogni punto è la stessa che vi è ai poli del generatore (V). Quindi lintensità della corrente che circola in un circuito costituito da n resistori collegati in parallelo è data da:

Se lo studio dei fenomeni elettromagnetici richiede in generale luso delle equazioni di Maxwell, il modello a parametri concentrati permette la riduzione di queste equazioni alle ben più semplici leggi di Kirchhoff (v. Gustav Robert Kirchhoff). Utilizzando queste leggi unitamente alle leggi costitutive dei componenti elettrici è possibile definire dei metodi di analisi che permettono di calcolare la soluzione del circuito (cioè il valore, per ogni istante di tempo, delle grandezze elettriche in ogni punto del circuito).

Lunità di misura della potenza è il watt (simbolo W) pari a 1 joule al secondo. Una lampadina che consuma 100 W, consuma 100 J in 1 s. Ma per dare unindicazione completa del consumo, gli apparecchi elettrici devono fornire anche il valore dellintensità della corrente alla quale il dispositivo funziona. In un circuito alimentato da una tensione di 220 V (come nei circuiti domestici), una lampadina da 100 W è percorsa da una corrente di 0,45 A. Dalla relazione P = VI si ricava che 1 W = 1 V . 1 A, dunque un dispositivo elettrico assorbe una potenza di 1 W se in esso circola una corrente di 1 A quando ai suoi estremi è applicata una differenza di potenziale di 1 V. Nel caso della lampadina da 100 W, si ha quindi:

Nei circuiti domestici o negli apparecchi elettrici di uso comune vengono in genere inseriti dei dispositivi di sicurezza che impediscono che nel circuito si formino sovraccarichi di corrente. Per esempio i fusibili, molto comuni, sono dei piccoli tratti di metallo che interrompono il circuito se lintensità della corrente supera determinati valori.